Accueil >Chagall > Le musée et ses collections >La collezione > 1948-1985 : Le retour en France > Le message biblique > Il Cantico dei Cantici V

Il Cantico dei Cantici V


1965-66
Olio su tela
150 x 226 cm

La composizione si organizza attorno a due colline. Ognuna di esse evoca una città: a destra, la città natale di Chagall, Vitebsk sempre riconoscibile dalla presenza della cattedrale con la sua cupola verde che la sormonta e, a sinistra, Gerusalemme. Per evitare qualsiasi possibile confusione, l’artista ha rappresentato, all’estrema sinistra del quadro, il trono del re Davide circondato dai leoni della tribù di Giuda sul quale è iscritto «Gerusalemme» in ebraicon un cielo sovrappopolato da figure danzanti vi è un sole dai colori eclatanti, a forma di stella di Davide. Questo ultimo domina la parte sinistra  del quadro. La sua lunga silhouette viola è sormontata da una testa d’uccello poiché il suo canto evoca quella degli uccelli e degli angeli. Avanza nel cielo verso una sposa circondata da fiori e frutta, promesse di discendenza.
La rappresentazione, non realistica, conferisce ai personaggi più importanti, una dimensione superiore a quella degli altri.
Les oeuvres de la même collection