Accueil >Chagall > Le musée et ses collections >La collezione > 1948-1985 : Le retour en France > Le message biblique > La creazione dell’uomo

La creazione dell’uomo



1956-1958
Olio su tela
299 x 200,5 cm

Il quadro è organizzato in due registri come i tradizionali quadri d’altare al quale doveva assomigliare il progetto originario per la cappella del Calvario di Vence.
In alto, nel cielo invaso di luce gialla, un sole girovagante i cui colori evocano l’orfismo di Delaunay, che Chagall ha conosciuto a Parigi durante i suoi anni d’apprendistato, trascina nella sua ruota il popolo ebraico ed episodi della storia biblica. Il Cristo in Croce ne fa parte: i suoi fianchi sono cinti dal Tallit, tipico manto che indossano gli ebrei nelle sinagoghe. Per Chagall, simboleggia l’Ebreo sacrificato che appare nelle sue opere all’inizio della seconda guerra mondiale.
Nel registro inferiore, un angelo che porta in braccio Adamo emerge dall’oceano primordiale dove Chagall ha rappresentato gli animali creati prima dell’uomo. I tratti dell’angelo, così come la maniera di indossare i pantaloni, sottolineano l’identificazione dell’artista con questo ultimo: si afferma in questo modo come il creatore ed il portatore di un messaggio divino.
Les oeuvres de la même collection