Accueil >F.Leger > le musée et ses collections >Collezione > Les années 50, les loisirs et le cirque > Il Circo

Il Circo

1950
Il Circo
1950    
42,2 x 35,5 x 4 cm
Album, copertina, frontespizio e litografie di Fernand Léger
Editore: Tériade, edizioni Verve, Parigi
Donazione Alice Tériade
Museo nazionale Fernand Léger, Biot
MNFL 96099

Su richiesta dell’illustre editore d’arte Tériade, Fernand Léger realizza interamente un libro artistico di 113 pagine dedicato al circo. Contenente vignette, il testo scritto da Fernand Léger si alterna con 63 illustrazioni a colori ed in bianco e nero. Si tratta di un invito al viaggio «nel paese dei cerchi in azione» dove la forma rotonda costella i quadri della vita moderna chi si possono ammirare con lo scorrere delle pagine. In questo modo, il lettore diventa ciclista e scopre la campagna agricola del dopoguerra, attraversata dai suoi protagonisti ossia animali, contadini e macchine. La passeggiata prosegue penetrando nel tendone dove il lettore, diventato spettatore, si immerge nel cuore dell’azione. La grande parata con baccano musicale, clown, trapezisti, ballerine ed animali sapienti volteggia attorno a lui, come in una carrellata cinematografica scandita da interruzioni d’immagini che generano un effetto caleidoscopico. Questo libro-testamento offre una sintesi del pensiero plastico e filosofico di Fernand Léger: l'artista moderno deve tradurre l’intensità della vita moderna immergendosi nel quotidiano cambiando ed usando ininterrottamente processi nuovi come il cinema. Per Fernand Léger, il circo è una metafora dell’esistenza moderna dato che raggruppa, in un solo ed unico spettacolo, la stimolazione permanente dei sensi e l’eccitazione ambigua davanti al rischio.
Les oeuvres de la même collection