Accueil >F.Leger > le musée et ses collections >Collezione > Les années 1920, le monde des objets > Natura morta

Natura morta

Natura morta
Natura morta, 1930
Olio su tela
146 x 97 cm
Donazione di Paul Rosenberg,
Deposito del museo nazionale di arte moderna, Centre Georges Pompidou, Parigi  AM 2650 P

Questa natura morta è significativa dell’arte di Fernand Léger che tende verso un realismo di concezione che oppone al realismo visuale legato all’imitazione e all’illusionismo. Combinando gli oggetti visti mediante frammenti, il pittore ridefinisce le regole della prospettiva scindendo in due il quadro per distribuire, da entrambe le parti, rapporti contrari di forme e colori. Suggerisce l’idea di un busto e di un fodero di pipa e, onde perfezionare l’illusione dei volumi, le chiavi sembrano attraversare una forma arancione dalle curve femminili. Il confronto di tutti questi elementi eterocliti è dotato  diuna forte intensità plastica. Tuttavia, il rigore dei piani successivi è attenuato dall’animazione di nastri sinuosi e dall’ambiguità delle forme flessibili, aperte a numerose interpretazioni.
Les oeuvres de la même collection